SAP punta a triplicare il business cloud entro il 2023

Dopo l’uscita di scena di Bjoern Goerke, SAP sta organizzando il nuovo riallineamento strategico cercando un nuovo volto per la divisione Platform.

Ad inizio 2019 l’azienda tedesca aveva già annunciato la sua trasformazione digitale.
Una ristrutturazione radicale, che costerà tra gli 800 e i 950 milioni di euro, con l’obiettivo di puntare tutto sul cloud business.

Il colosso multinazionale vuole triplicare il fatturato dei servizi cloud entro il 2023, passando ad una cifra di 35 miliardi di euro annuali.

Un scelta inaspettata che ha portato molte figure importanti in SAP a lasciare l’azienda. È questo il caso di Bjoern Goerke, chief technology officer e capo della divisione cloud Platform di SAP, ma anche degli esperti del software Thomas Jung e Rich Heilman.

Di certo sarà difficile convincere i grandi clienti della nuova strada che ha voluto intraprendere l’azienda.

Molti gli esperti di settore dubbiosi sul risultato di tale scelta. Per l’analista Dennis Howlett l’uscita di scena di Goerke, Jung e Heilman, potrebbe indicare che la strategia cloud risulti ancora debole, nonostante la crescita degli ultimi anni.
Difatti, il cloud business non ha ancora i numeri necessari per diventare la prima fonte di ricavi e utili per la multinazionale tedesca.

L’obiettivo finale sarà quello di presentarsi sul mercato come un’azienda allineata all’era digitale, cavalcando le evoluzioni tecnologiche del futuro.

Fonte: corrierecomunicazioni.it/digital-economy/sap-vira-sul-digital-business-la-scommessa-e-triplicare-il-business-cloud-entro-il-2023/